METEO REALTIME
previsioni - meteosat - radar/temporali - news











PREVISIONI
realtime - meteosat - radar/temporali - news






Previsione NUVOLOSITA'


Previsione PRECIPITAZIONI





METEOSAT
realtime - previsioni - radar/temporali - news


METEOSAT VIS visibile e IR infrarossi







RADAR/TEMPORALI
(orario GMT/UTC nelle immagini. aggiungere +2h)

realtime - previsioni - meteosat - news










Radar: evoluzione prevista






NEWS MeteoGiornale.it
realtime - previsioni - meteosat - radar/temporali
  • Improvvisamente estate col caldo africano, ma entro giugno altre sorprese METEO
    immagine news improvvisamente-estate-col-caldo-africano-ma-entro-giugno-altre-sorprese-meteo

    L'Alta Pressione proveniente dal nord Africa sta per prendere il sopravvento e ci terrà compagnia nella seconda metà di settimana, dando vita alla prima vera fiammata calda stagionale.

    Possiamo considerare definitivamente archiviata la lunga fase instabile che ha segnato le ultime settimane. Via le perturbazioni, quindi anche il fresco, e porte spalancate per l'Alta Africana.

    Alta Africana che porterà con sé il caldo sahariano e le temperature schizzeranno all'insù. Raggiungeremo valori termici da piena estate, con punte anche di 35°C e oltre. Ma a quanto pare non durerà, tant'è che già nel fine settimana potrebbero riaffacciarsi violenti temporali a partire dal Nord Italia.

    MERCOLEDI' 25 MAGGIO:
    Prevalenza di sole, da Nord a Sud. Si starà bene, decisamente meglio dei giorni scorsi. Questo perché oltre all'attenuazione del vento l'abbondantemente soleggiamento garantirà una rapida ascesa dei valori massimi. Da mettere in conto, al pomeriggio, qualche sporadico acquazzone pomeridiano-serale sulle Alpi e in particolare lungo i settori di ponente.

    IL METEO GIOVEDI' 26 MAGGIO:
    Poco o nulla da segnalare, a parte le temperature in graduale ripresa. Farà più caldo, ci aspettiamo infatti una netta risalita soprattutto delle massime che già potrebbero portare l'asticella verso quota 30°C. Ci sarà qualche annuvolamento diurno lungo l'arco alpino, ma a parte sporadici brevi acquazzoni tardo pomeridiani non prevediamo chissà che.



    CONSOLIDAMENTO ANTICICLONICO E GRAN CALDO: venerdì e sabato osserveremo condizioni di bel tempo, da Nord a Sud. Bel tempo coadiuvato da un rinforzo anticiclonico evidente, percepibile, peraltro associato alla ulteriore risalita delle temperature. Temperature che balzeranno decisamente all'insù orientandosi su frequenze fortemente estive.

    Insomma, avremo un quadro meteo climatico tipico dell'estate inoltrata. Al di là di qualche nube medio alta che potrebbe offuscare il sole, da segnalare picchi termici notevolissimi: in Sardegna, ad esempio, nella giornata di venerdì potremmo raggiungere - o addirittura superare - quota 35°C.



    TREND A LUNGO TERMINE: preme evidenziare che anche stavolta potrebbe trattarsi di una breve fiammata: le perturbazioni atlantiche sembrerebbero in grado di riproporsi sulle nostre regioni dando luogo a nuovi, forti temporali già domenica e ancor più nel corso della prossima settimana.

  • Enorme voragine a Firenze sul lungo Arno, auto inghiottite: le immagini
    immagine news voragine-a-firenze-lungo-arno-auto-inghiottite-le-immagini

    Il cedimento si è verificato attorno alle 6.30 di questa mattina, per fortuna senza nessuna conseguenza per le persone. Il fronte della voragine ha interessato un lungo tratto di strada utilizzato come area di sosta delle auto sul Lungarno Torrigiani, ...

    Il cedimento si è verificato attorno alle 6.30 di questa mattina, per fortuna senza nessuna conseguenza per le persone. Il fronte della voragine ha interessato un lungo tratto di strada utilizzato come area di sosta delle auto sul Lungarno Torrigiani, a Firenze, tra Ponte Vecchio e Ponte alle Grazie. A seguito del collasso, una ventina di auto sono state inghiottite e finite in mezzo all'acqua.



    A provocare la voragine, secondo le prime ipotesi, sarebbe stato un doppio guasto alle tubature, di cui la più grave avrebbe interessato proprio la dorsale dell'acquedotto sulla riva sinistra dell'Arno provocando la conseguente voragine. Secondo quanto ricostruito dai vigili del fuoco un primo guasto, che aveva fatto saltare un tombino, si era verificato a mezzanotte con chiusura del lungarno.

  • Kansas, gigantesco Tornado ripreso da cacciatori di tempesta: immagini incredibili
    immagine news kansas-gigantesco-tornado-ripreso-da-cacciatori-di-tempesta-immagini-incredibili

  • Meteo estremo USA: martedì 24 maggio enormi tornado, inondazioni, grandine devastante
    immagine news meteo-estremo-usa-martedi-24-maggio-enormi-tornado-inondazioni-grandine-devastante

    In questi giorni si è parlato, a ragion veduta, dei violenti temporali e persino di alcune trombe d'aria che hanno investito il nostro Paese. Ma è nulla se paragonato a quanto avvenuto ieri, martedì 24 maggio, in varie zone degli ...

    In questi giorni si è parlato, a ragion veduta, dei violenti temporali e persino di alcune trombe d'aria che hanno investito il nostro Paese. Ma è nulla se paragonato a quanto avvenuto ieri, martedì 24 maggio, in varie zone degli USA. Venti di tempesta, enormi tornado e furiose grandinate hanno causato danni e devastazione nei 3 stati confinanti dell'Oklahoma, Arkansas e Colorado.

    In Arkansas, a seguito delle inondazioni improvvise, sono stati stati allagati alcuni centri abitati. Uno dei tornado più imponenti, impressionante per dimensioni, si è abbattuto nei pressi di Dodge City, nel Kansas. Alcuni cacciatori di tempeste hanno ripreso la scena e a breve vi proporremo le immagini.

  • Estremi METEO d'inizio estate: dal caldo ai temporali "monstre". E' normale?
    immagine news estremi-meteo-di-inizio-estate-dal-caldo-ai-temporali-monstre-e-normale

    Sì, è normale. La stabilità duratura, quella che ci porterà a sancire l'avvio definitivo dell'estate, è sovente preceduta dai tipici strappi meteo climatici d'inizio stagione.

    Al termine d'ogni stagione si prova a stilare un bilancio definitivo dell'andamento meteo climatico trimestrale. Diversi, stavolta, gli elementi che rimarranno impressi nella nostra memoria: il caldo anomalo dei primi mesi, il gran fresco delle ultime settimane e i temporali. Diciamo che quanto avvenuto recentemente non dovrebbe stupirci: il periodo è propizio ad accesissimi contrasti termici quale cenno inequivocabile di una ricerca spasmodica della stabilità atmosferica.

    I temporali rappresentano uno degli elementi atmosferici classici del periodo e più in generale dell'estate (e non solo). Bastano pochi giorni di caldo e qualche refolo d'aria fresca, figuriamoci se le ondate di calore - magari brevi - vengono sovvertite da vere e proprie perturbazioni atlantiche. A quel punto l'energia in gioco è così grande che pensare a manifestazioni temporalesche fin troppo violente è inevitabile.

    Ma perché tutto questo discorso? Beh, per due ragioni: le numerose richieste in tal senso da parte di numerosi lettori e le prospettive previsionali del medio periodo. A chi domanda se quanto osservato è normale rispondiamo si, è normale. A prescindere da anomalie termiche in un senso o nell'altro, da adesso in poi cresceranno le occasioni per i fenomeni convettivi. A chi ci chiede se dobbiamo preoccuparci dell'eventuale violenza, rispondiamo che sarebbe meglio non abbassare mai la guardia.

    Nei prossimi giorni, ma avremo modo di trattare l'argomento nel dettaglio, il caldo africano verrà sostituito - nuovamente - da aria fresca oceanica e gli inevitabili temporali potrebbero assumere intensità preoccupante. Probabilmente non ovunque, questo va detto, ma in simili scenari non si può mai dar nulla per scontato. Neppure le previsioni a corta gittata.

© 2016 - livemeteo.it
   
| Mercoledì, 25. Maggio 2016 |