TRENDS  

Visualizzazioni oggi:386
Visualizzazioni ieri:313
Questo mese:8447
Mese scorso:10875
Quest'anno:53252
Giornaliere max:2652
Mensili max:40198

LOGIN  

Bocche di balena dalla Bora 3.5.2014


La situazione sinottica vede una saccatura nell'Italia centro meridionale in lenta traslazione verso la Grecia. Dalla porta della bora avviene il richiamo di masse d'aria fresche continentali verso l'area depressionaria innescando così un fronte freddo in mesoscala sulla pianura veneta. L'animazione radar vede lo spostamento di una linea temporalesca (squall line) dal Friuli e dalla pedemontana verso la bassa pianura veronese. Dal Giornale di Vicenza si registra il crollo della punta di un campanile causato da un fulmine alle 16.00, con il danneggiamento di un'auto parcheggiata nei pressi. Questo a Longara, in Riviera berica, durante il transito di uno dei nuclei temporaleschi. Qui sotto uno scatto al campanile durante l'intervento dei vigili del fuoco (Colorfoto).




Di seguito la mappa sinottica a 500 HPa fornita da Moloch CNR-ISAC e l'animazione fornita dal Centro Meteorologico di Teolo - ARPAV





La caccia fotografica ha inizio dalla rotatoria di Vicenza est dove cominciano intravedersi le prime increspature tipiche delle "bocche di balena". Le tappe successive a Lonigo e Cologna veneta nelle aree agricole. Notevole la velocità di avanzamento e solo la ricostruzione delle panoramiche ha consentito di riprendere interamente il fronte.

















Torna all'elenco

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Commenti (0)add comment

Scrivi commento

security image
Scrivi i caratteri mostrati


busy
© 2018 - livemeteo.it
   
| Giovedì, 21. Giugno 2018 |