TRENDS  

Visualizzazioni oggi:150
Visualizzazioni ieri:224
Questo mese:5238
Mese scorso:9546
Quest'anno:99340
Giornaliere max:2652
Mensili max:40198

LOGIN  

Supercella a doppio mesociclone 19.5.2015


Configurazione sinottica che definerei classica: una saccatura protesa verso la Francia con annesso il sistema frontale a carattere freddo. Da noi il settore caldo con correnti da libeccio caldo umide, mentre lo "speed-shear" è garantito in quota da venti superiori a 100Km/h nel piano isobarico dei 500hPa. Il CAPE viaggia sui 1000 J/Kg nelle ore pomeridiane e serali, con picchi di 1700 nelle aree di convergenza. Il Lifted Index fra -3 e -6 nelle stesse aree: sommariamente nella pianura padana centrale e nella pianura veneta. -6 è il penultimo indice nella scala LI, ed è corrispondente a: "altamente instabile, temporali forti probabili, possibilità di brevi trombe d'aria". I primi inneschi li abbiamo nel parco del Mincio a sud del lago, complice la convergenza al suolo fornita dalle correnti discendenti dal garda, venti locali come il "Pelèr" che attraversano il lago con l'interruzione del riscaldamento solare nei versanti alpini. Il sistema temporalesco prosegue nella pedemontana veronese con intense grandinate da Montorio alla val d'Alpone, per poi continuare la sua corsa nella valle del Chiampo e dell'Agno in provincia di Vicenza, sono soprattutto i frutti come le ciliegie a subire i danni maggiori. Nello scatto radar del Centro Meteorologico di Teolo - ARPAV è visibile la doppia uncinata delle 21.30 locali, si tratta di un raro caso di supercella avente due mesocicloni, a seguire l'intera evoluzione della tempesta dalle 19.00 alle 22.10 locali con uncinate evidentissime.





"Overshooting top" nell'immagine del visibile di Sat24/Eumetsat/Met Office delle 20.10, si tratta del cluster temporalesco ancora in fase evolutiva sul Garda.



Le riprese in notturna da Alte di Montecchio hanno consentito di scorgere il grosso funnel in direzione di Arzignano/Chiampo. Le foto sono ovviamente contrastate per metterlo in evidenza, qui sotto le ricostruzioni animate degli scatti, mentre qui è visibile l'intera animazione in formato video.









Il rovescio visibile a sinistra del funnel sono le precipitazioni trascinate in senso antiorario dalla circolazione mesociclonica. Come intuibile dal radar, le prp sono posizionate dietro e sulla destra, nel settore nord-orientale della tempesta (area FFD).







Torna all'elenco

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Commenti (0)add comment

Scrivi commento

security image
Scrivi i caratteri mostrati


busy
© 2018 - livemeteo.it
   
| Sabato, 20. Ottobre 2018 |