TRENDS  

Visualizzazioni oggi:163
Visualizzazioni ieri:224
Questo mese:5251
Mese scorso:9546
Quest'anno:99353
Giornaliere max:2652
Mensili max:40198

LOGIN  


FULMINI NUBE ARIA & SHELF CLOUD 7-8-9 LUGLIO 2009

Cloud to air in inglese abbr. "CA", sono fulmini ma che si scaricano all'esterno della nube temporalesca, di energia inferiore rispetto ai fulmini nube terra ma sono visibili anche da grande distanza per l'interessamento di porzioni elevate della troposfera. Si formano grazie agli accumuli di carica positiva o negativa all'interno della nube, sono accumuli considerevoli in spazi ristretti così da permettere scariche di breve distanza. Solitamente dev'essere presente aria secca e fredda nei livelli medio alti e la loro formazione avviene nelle fasi iniziali e di maturità della cella temporalesca. L' 8 Luglio 2009 dall'area collinare di Montecchio ho avuto la fortuna di riprenderli su un temporale autorigenerante "low topped" nel bassanese. Era presente aria molto fredda e secca in quota, e visibile nell'area rossa dell'immagine sartellitare dell'"airmass" (Copyright 2009 © EUMETSAT) mentre più sotto l'animazione della celletta che perdurò per diverso tempo a ridosso dell'area pedemontana (© sat24.com/Eumetsat/Met Office) :






L'illuminazione della luna ha consentito di vedere interamente la cella temporalesca, le zummate sono ottenute con un 50mm mentre le altre con un 20mm, in primo piano è visibile la frazione di S.Urbano di Montecchio Maggiore:

























Uno degli scatti risultò mosso durante operazioni di puntamento mettendo in risalto un fenomeno che nei fulmini nube aria è tutt'altro che scontato: il fenomeno dei "colpi multipli" che risulta molto più frequente nei fulmini nube terra.



Altre fotografie fanno da contorno a questa fortunata ondata di temporali durata ben tre giorni, sono riferite al 7 Luglio con altri nube aria e fulmini nube terra caduti fra Vicenza e Altavilla.

















Una stupenda shelf cloud transitò inoltre in tarda mattinata nel vicentino e padovamo accompagnata da intensi rovesci di grandine e colpi di vento rappresentando l'episodio di maggior rilievo nell'intera fase di maltempo.









Il terzo giorno (9 Luglio) un MCS in fase morente e proveniente dal mantovano ha regalato questa shelf cloud con dei mammatus sull'incudine. Ho elaborato anche un filmato in"timelapse" dopo il transito, durante la fase finale.







Torna all'elenco

  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Commenti (0)add comment

Scrivi commento

security image
Scrivi i caratteri mostrati


busy
© 2018 - livemeteo.it
   
| Sabato, 20. Ottobre 2018 |